Marsh Library, a treasure for book lovers in Dublin

MarshLibrary MarshLibrary2 MarshLibrary3 MarshLibrary4 MarshLibrary1 marshlibrary6

A due passi dalla cattedrale di St Patrick si nasconde una piccola quanto preziosa biblioteca, che raccoglie volumi datati tra il quindicesimo e il diciottesimo secolo. Purtroppo, come sempre, non ci si può nemmeno avvicinare a manoscritti così delicati, protetti da cordoni e grate, anche se mi sarei accontentata di sfiorarne il dorso della copertina.

Fondata nel 1707 da Narcissus Marsh, arcivescovo di Dublino, è stata la prima biblioteca pubblica d’Irlanda.

La Prima galleria ospita 10.000 libri appartenuti a Edward Stillingfleet, un ecclesiaste vissuto alla fine del diciassettesimo secolo. Si tratta di una collezione di testi di storia, giurisprudenza, scienze politiche, lettere classiche e scienze.

I libri che si trovano nella Vecchia Sala di Lettura (che a suo tempo ospitò Bram Stoker e James Joyce) appartenevano al primo curatore della biblioteca, Elias Bouhéreau, un ugonotto che fuggì dalle persecuzioni religiose in Francia nel 1686.

Nella Seconda Galleria si trovano la collezione privata dell’Arcivescovo Marsh, che era un esperto linguista, motivo per cui la collezione è ricca di libri in ebraico, arabo, aramaico, siriano e copto, e quella di John Stearne, vescovo di Clogher, che ha una natura più letteraria e include molte opere teatrali e poetiche.

Near St Patrick cathedral, just around the corner, there is a small and precious library, house of an important collection of European books from the fifteenth to the eighteenth centuries.

Near St Patrick cathedral, just around the corner, there is a small and precious library, house of an important collection of European books from the fifteenth to the eighteenth centuries.

The library, commissioned in 1707 by Narcissus Marsh, Archbishop of Dublin, has been the first public library of Ireland.

The First Gallery houses 10,000 books belonged to Edward Stillingfeet, a prominent English clergyman of the late seventeenth century. It is a collection of historic, law, politic, classical and scientific books.

The books in the Old Reading Room (wich housed Bram Stoker and James Joyce) belonged to the first Keeper of the library, Elias Bouthéreau, a Huguenot who fled religious persecution in France in 1686.

In the Second Gallery there are the private collection of the Archbishop Marsh, who was a talented linguistic and, such as, the collection is strong in Hebrew, Arabic, Aramaic, Syriac and Coptic, and the one of John Stearne, Bishop of Clogher, more literary that the three other collections, with a surprising number of plays and poems.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...