Bertold Brecht: Tebe dalle sette porte, chi la costruì?

Tebe dalle Sette Porte, chi la costruì?
Ci sono i nomi dei re, dentro i libri.
Son stati i re a strascicarli, quei blocchi di pietra?
Babilonia distrutta tante volte,
chi altrettante la riedificò ? In quali case,
di Lima lucente d’ oro, abitavano i costruttori?
Dove andarono, la sera che fu terminata la Grande Muraglia,
i muratori? Roma la grande
è piena d’ archi di trionfo. Su chi
trionfarono i Cesari? La celebrata Bisanzio
aveva solo palazzi per i suoi abitanti? Anche nella favolosa Atlantide,
la notte che il mare li inghiottì, affogavano urlando
aiuto ai loro schiavi.
Il giovane Alessandro conquistò l’ India
da solo?
Cesare sconfisse i Galli.
Non aveva con sé nemmeno un cuoco?
Filippo di Spagna pianse quando la flotta
gli fu affondata. Nessun altro pianse?
Federico II vinse la guerra dei Sette Anni. Chi
oltre a lui l’ ha vinta?
Una vittoria ogni pagina.
Chi cucinò la cena della vittoria?
Ogni dieci anni un grand’ uomo.
Chi ne pagò le spese ?

Quante vicende,
tante domande.

Bertolt Brecht, nato Eugen Berthold Friedrich Brecht (18981956), è stato un drammaturgo, poeta e regista teatrale tedesco, tra i più grandi ed influenti del Novecento.

Fin dai tempi in cui studiavo storia a scuola, ho sempre pensato che questa si riducesse a fatti e nomi di grandi personaggi, e che tralasciasse sempre tutte quelle figure minori del popolo, che appaiono come se fossero sullo sfondo, quando in realtà sullo sfondo non devono essere state affatto. Dopotutto, i faraoni non costruirono le piramidi da soli, no?

Brecht era marxista, e come tale egli pensa alla gente del popolo come a lavoratori. Lavoratori come costruttori, muratori e manovali di ogni sorta, che hanno permesso agli imperatori di innalzare i loro archi di trionfo, ma anche soldati, che hanno reso possibile ai re conquistare nazioni.

Io non sono marxista, per intenderci, ma concordo con Brecht che nel passato i lavoratori hanno sudato per costruire edifici, strutture, mura, e aiutato a vincere guerre, mentre il merito è sempre stato attribuito ai leader, al re o al capitano che dava l’ordine, mai a chi davvero ha faticato e sputato sangue.

Inglese

Who built Thebes of the seven gates?

In the books you will find the names of kings.

Did the kings haul up the lumps of rock?

And Babylon, many times demolished

Who raised it up so many times? In what houses

of gold-glittering Lima did the builders live?

Where, the evening that the Wall of China was finished

Did the masons go? Great Rome

Is full of triumphal arches. Who erected them? Over whom

Did the Caesars triumph? Had Byzantium, much praised in song

Only palaces for its inhabitans? Even in fabled Atlantis

The night the ocean engulfed it

The drowning still bawled for their slaves.

The young Alexander conquered India.

Was he alone?

Caesar beat the Gauls.

Did he not have even a cook with him?

Philip of Spain wept when his armada

Went down. Was he the only one to weep?

Frederick the Second won the Seven Year’s War. Who

Else won it?

Every page a victory.

Who cooked the feast for the victors?

Every ten years a great man?

Who paid the bill?

So many reports.

So many questions.

Bertolt Brecht (1898 –1956) was a poet, playwright, and theatre director.

Ever since I studied history at school I’ve always thought that we use to give importance to kings, captains and conquerors, but we do not consider that the humble people was essencial. After all, the pharaohs did not build Pyramids alone, did they?

Brecht was marxist, and he thinks to the humble people as workers. Workers like builders, masons, and labourers of all sorts, but also, soldiers who make it possible for kings to conquer nations. Well, I am not Marxist, but I agree with Brecht that over the past workers have laboured to build buildings, structures, walls, and helped to win wars. Credit has been given to those who gave instructions, supervised and threatened, but not to those who really laboured and shed blood.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...