Per chi ama “Piccole Donne”, l’edizione della Penguin Threads

IMG_1340

IMG_1342

IMG_1355

IMG_1359  IMG_1367

Paul Bauckley, art director della casa editrice Penguin Books, ha ideato la serie Penguin Threads all’interno della collana Penguin Classics Deluxe Edition. Il disegno originale delle copertine dei libri che ne fanno parte sono cuciti a mano, poi riprodotti fedelmente, comprese le cuciture sul retro a rilievo.

IMG_1368

IMG_1370

IMG_1371

IMG_1372

IMG_1373

IMG_1375

 

L’autrice di questa copertina fatta a mano è Rachell Sumpter, che ha ideato anche le copertine di The Wizard of Oz The Wind in the Willows.

penguin-threads-willowa penguin-threads-oz

 

Alla Penguin Threads appartengono anche The secret garden (di cui trovate un’altra edizione in questo post), Emma di Jane Austen e Black Beauty di Anna Sewell, disegnati invece da Jillian Tamaki.

penguin_threads-garden penguin-threads-emma penguin-threads-black

Piccole Donne può essere letto a undici anni, a quindici, o a venti, oppure a trentasette anni, e viene apprezzato a tutte le età. È essenzialmente un romanzo il romanzo americano per ragazze, importante quanto Le avventure di Huckleberry Finn lo è per i ragazzi.

Eppure Louisa May Alcott non avrebbe mai voluto scrivere storie al femminile, come ho già detto nell’articolo sull’altra edizione della Penguin di Piccole Donne, l’Hardcover Clothbounds, che avete visto anche qui in fotografia. Eppure è proprio grazie a Piccole Donne che ha conosciuto il successo.

Cercando ispirazione per scrivere questo romanzo, la Alcott disse al suo editore (Thomas Niles), che non si occupava molto di ragazze, eccetto delle sue tre sorelle e di sua madre. Così fu più che altro per mancanza di materia prima che inventò le quattro sorelle March e la figura della loro madre.

Meg è carina e amata da tutti, vorrebbe vestirsi alla moda e frequentare l’alta società, ma imparerà presto ad avere migliori valori. Jo, poco femminile, un torrente in piena, è schietta ed energica, imparerà il tatto e la pazienza. Beth è semplicemente un angelo, ma non è abbastanza forte per il affrontare il mondo. Amy, l’antagonista naturale di Jo, è egoista e vanesia, ma diventerà una signora a modo, buona e nobile.

 

Annunci

5 thoughts on “Per chi ama “Piccole Donne”, l’edizione della Penguin Threads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...