Perché è importante che i ragazzi leggano con piacere

reading for pleasure - leggere con piacere bambiniImparare ad amare la lettura è una delle cose più importanti nell’educazione di un bambino. Leggere aiuta il bambino a imparare i vocaboli, a esprimersi con più sicurezza, a familiarizzare con la grammatica e commettere meno errori ortografici. Stimola la fantasia e la voglia di sognare.

Le storie scritte sono sempre permeate di morale e di valori che il bambino, ma anche il giovane, acquisisce senza nemmeno rendersene conto.

Molti insegnanti di vecchio stampo sono convinti che per far leggere un bambino, o un ragazzo che sia, la via migliore sia assegnargli delle letture obbligatorie, tra titoli scelti da loro stessi (che di solito sono i grandi classici). L’intento è buono, ovviamente è bene conoscere le opere miliari della letteratura. Eppure sono proprio la parola “obbligo” e la vista di grossi tomi dall’aspetto polveroso che suscitano l’avversione dei ragazzi.

Meglio sarebbe scegliere dei libri di contenuto ma leggeri e magari divertenti da leggere in classe: vedrete che i bambini se ne appassioneranno senza nemmeno accorgersene. Stesso consiglio ai genitori: comprate ai vostri figli i libri che preferiscono, fossero anche le storie melense di vampiri che vanno tanto di moda, perché il primo passo è avvicinarli alla lettura e poi spingerli verso la narrativa di qualità.

In ogni caso è preferibile che leggano ciò che vogliono se l’alternativa è che non leggano affatto.

Avvicinare i bambini e i giovani alla lettura è oggi ancora più difficile, perché le nuove tecnologie digitali risultano di primo impatto più accattivanti: i giochi interattivi con i tablet, per esempio. Internet ha sostituito le biblioteche e le ricerche sui libri. Occorre far capire ai giovani che leggere non è solo quella cosa barbosa che fa bene a un sacco di cose come mangiare frutta e verdura. Occorre fargli capire che leggere è prima di tutto uno dei piaceri più belli, e l’unico modo per far sì che lo comprendano da soli è lasciarli liberi di scegliere le loro letture. Magari, portateli in una libreria o in una biblioteca e lasciate che si muovano liberamente fino a prendere in mano il libro che li attira di più.

 

Annunci

100 libri da leggere almeno una volta nella vita. Quali di questi hai letto?

100 libri da leggere almeno una volta nella vita

La BBC lo scorso anno ha stilato una lista di 100 libri da leggere almeno una volta nella vita. A me è capitata sotto gli occhi solo ora, e mi scuso se ritiro fuori cose “vecchie”, ma mi sembrava carina.

È una lista ben studiata, adatta a tutte le età e ad ogni tipo di gusto letterario, che comprende opere di varie nazioni, di cui molte sono italiane, tra grandi classici, fantasy, romanzi. Ci sono dei libri che secondo voi sarebbero stati da aggiungere a questa lista? Io per esempio avrei tolto Il Codice da Vinci, che per quanto abbia suscitato grande clamore e sia un thriller avvincente, non rientra, secondo me, tra i libri che bisogna assolutamente leggere. Avrei invece aggiunto Harry Potter, che è un classico moderno.

L’allarmante stima della BBC è che la maggior parte delle persone ha letto in media solo 6 titoli su 100. Cerchiamo di alzare il risultato, dimostrando che ci sono persone che ne hanno letti ben più di 6, che ne dite?

Qui di seguito vi riporto la lista con accanto il simbolo V se ho letto il libro, e la X se l’ho incominciato ma non sono riuscita a finirlo, perché l’ho trovato troppo pesante. Voi potete fare la stessa cosa, sul vostro blog o qui nei commenti.

Secondo le istruzioni dovrete indicare in quale blog avrete trovato la lista (io in Il Blog che Vorrei).

Ricordatevi:

V: Letto

X: Non Finito

  1. Orgoglio e Pregiudizio – Jane Austen  V
  2. Il Signore degli Anelli – J.R.R. Tolkien   V
  3. Il Profeta – Kahlil Gibran 
  4. Harry Potter – JK Rowling   V
  5. Se questo è un uomo – Primo Levi   V
  6. La Bibbia   X
  7. Cime Tempestose – Emily Bronte   V
  8. 1984 – George Orwell   V
  9. I Promessi Sposi – Alessandro Manzoni   V
  10. La Divina Commedia – Dante Alighieri   V (solo a scuola)
  11. Piccole Donne – Louisa M Alcott    V
  12. Lessico Familiare – Natalia Ginzburg   V
  13. Comma 22 – Joseph Heller
  14. L’opera completa di Shakespeare   mezza V (non ho assolutamente letto tutto Shakespeare)
  15. Il Giardino dei Finzi Contini – Giorgio Bassani   V
  16. Lo Hobbit – JRR Tolkien   V
  17. Il Nome della Rosa – Umberto Eco   V
  18. Il Gattopardo – Tommasi di Lampedusa   V
  19. Il Processo – Franz Kafka
  20. Le Affinità Elettive – Goethe
  21. Via col Vento – Margaret Mitchell    V
  22. Il Grande Gatsby – F. Scott Fitzgerald  V
  23. Bleak House – Charles Dickens
  24. Guerra e Pace – Leo Tolstoy   X
  25. Guida Galattica per Autostoppisti – Douglas Adams
  26. Brideshead Revisited – Evelyn Waugh
  27. Delitto e Castigo – Fyodor Dostoyevsky  V
  28. Odissea – Omero  mezza V (a scuola in greco)
  29. Alice nel Paese delle Meraviglie – Lewis Carroll  V
  30. L’insostenibile leggerezza dell’essere – Milan Kundera  V
  31. Anna Karenina – Leo Tolstoj  V
  32. David Copperfield – Charles Dickens  V
  33. Le Cronache di Narnia – CS Lewis (è incredibile ma ancora non l’ho letto!!!)
  34. Emma – Jane Austen   V
  35. Cuore – Edmondo de Amicis   V
  36. La Coscienza di Zeno – Italo Svevo  V
  37. Il Cacciatore di Aquiloni – Khaled Hosseini  V
  38. Il Mandolino del Capitano Corelli – Louis De Berniere
  39. Memorie di una Geisha – Arthur Golden  V
  40. Winnie the Pooh – AA Milne
  41. La Fattoria degli Animali – George Orwell   V
  42. Il Codice da Vinci – Dan Brown   V
  43. Cento Anni di Solitudine – Gabriel Garcia Marquez  V
  44. Il Barone Rampante – Italo Calvino   V
  45. Gli Indifferenti – Alberto Moravia   V
  46. Memorie di Adriano – Marguerite Yourcenar
  47. I Malavoglia – Giovanni Verga   V
  48. Il Fu Mattia Pascal – Luigi Pirandello  V
  49. Il Signore delle Mosche – William Golding  (è nella mia lista di libri da leggere)
  50. Cristo si è fermato ad Eboli – Carlo Levi
  51. Vita di Pi – Yann Martel  (anche questo è sulla mia lista)
  52. Il Vecchio e il Mare – Ernest Hemingway   X
  53. Don Chisciotte della Mancia – Cervantes   V
  54. I Dolori del Giovane Werther – J. W. Goethe   V
  55. Le Avventure di Pinocchio – Collodi   V
  56. L’ombra del vento – Carlos Ruiz Zafon  (è sul mio comodino ora!)
  57. Siddharta – Hermann Hesse   V
  58. Il mondo nuovo – Aldous Huxley  V
  59. Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Mark Haddon
  60. L’Amore ai Tempi del Colera – Gabriel Garcia Marquez
  61. Uomini e topi – John Steinbeck
  62. Lolita – Vladimir Nabokov   V
  63. Il Commissario Maigret – George Simenon
  64. Amabili resti – Alice Sebold
  65. Il Conte di Monte Cristo – Alexandre Dumas   V
  66. Sulla Strada – Jack Kerouac  (sulla mia lista)
  67. La luna e i Falò – Cesare Pavese  V
  68. Il Diario di Bridget Jones – Helen Fielding  V
  69. I figli della mezzanotte – Salman Rushdie
  70. Moby Dick – Herman Melville  V
  71. Oliver Twist – Charles Dickens  V
  72. Dracula – Bram Stoker  V
  73. Tre Uomini in Barca – Jerome K. Jerome
  74. Notes From A Small Island – Bill Bryson
  75. Ulisse – James Joyce   X (chi l’ha finito??)
  76. I Buddenbroock – Thomas Mann
  77. Il buio oltre la siepe – Harper Lee
  78. Germinale – Emile Zola   V
  79. La fiera delle vanità – William Makepeace Thackeray  V
  80. Possession – AS Byatt
  81. A Christmas Carol – Charles Dickens  V
  82. Il Ritratto di Dorian Gray – Oscar Wilde  V
  83. Il Colore Viola – Alice Walker  (sulla mia lista)
  84. Quel che resta del giorno – Kazuo Ishiguro
  85. Madame Bovary – Gustave Flaubert   V
  86. A Fine Balance – Rohinton Mistry
  87. Charlotte’s Web – EB White
  88. Il Rosso e il Nero – Stendhal   X
  89. Le Avventure di Sherlock Holmes – Sir Arthur Conan Doyle   V
  90. The Faraway Tree Collection – Enid Blyton
  91. Cuore di tenebra – Joseph Conrad   V
  92. Il Piccolo Principe– Antoine De Saint-Exupery  V
  93. The Wasp Factory – Iain Banks
  94. Niente di nuovo sul fronte occidentale – Remarque
  95. Un Uomo – Oriana Fallaci   V
  96. Il Giovane Holden – Salinger
  97. I Tre Moschettieri – Alexandre Dumas  V
  98. Amleto– William Shakespeare   V
  99. La fabbrica di cioccolato – Roald Dahl
  100. I Miserabili – Victor Hugo   V

Benissimo, se ho contato bene, ne ho letti 58! E voi?

Come leggere di più: un semplicissimo sistema per leggere almeno 30 libri all’anno.

la lettura innaffia la menteJames Clear ha proposto sull’Huffington Post un metodo per leggere almeno 30 libri all’anno. Io l’ho modificato, aggiungendo una leggera variante che lo rende adatto a tutti (vedrete poi cosa intendo). Quello che è uscito da questo “incontro” di cervelli è un metodo infallibile: chiunque, mettendolo in pratica, riuscirà a ricavare almeno una mezz’oretta al giorno per investire su di sé attraverso la lettura.

Continua  a leggere qui.

Perché #ioleggoperché va alla grande!

ioleggoperchè

L’ho dovuto studiare da lontano, guardare con occhio critico, propormi come Messaggero per poi non farne più niente per capire meglio come funzionasse, che cosa fosse veramente.

Mi pareva un’iniziativa troppo di massa e non mi sono fidata sulla sua qualità. Il risultato finale lo commenteremo insieme dopo il 23 aprile, magari, ma intanto lasciatemi finalmente dire che, per ora, #ioleggoperché va alla grande.

In tutta Italia fioccano le iniziative volte a promuovere la lettura nel giorno prescelto, il 23 aprile: incontri, reading, bookcrossing ed eventi in scuole, università, librerie, biblioteche, associazioni.

È virale la canzone “Le storie che non conosci”  che Samuele Bersani e Pacifico hanno composto e interpretato come colonna sonora di #ioleggoperché. Il brano è stato realizzato a titolo gratuito dagli artisti e il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza alla FONDAZIONE LIA,  per finanziare laboratori di lettura per bambini non vedenti e ipovedenti a Bologna.

Inoltre in due partite di serie B, una il weekend scorso e la prossima il 19 aprile, la squadra ospitante consegna un libro della collana #ioleggoperché agli avversari. Gli arbitri nella partite di sere A TIM indosseranno la maglietta  #ioleggoperché.

Inoltre gli speaker di R101 leggeranno e interpreteranno gli incipit dei 24 libri della collana #ioleggoperché.

Giovedì sera su Rai Tre ci sarà una puntata dedicata a #Ioleggoperché con tanti narratori, scrittori, artisti, musicisti, che racconteranno una storia, leggeranno una pagina, suoneranno una canzone. Da Vinicio Capossela ad Alessandro Bergonzoni, da Luis Sepulveda a Gianrico Carofiglio, da Carmen Consoli a Neri Marcorè e poi Emis Killa, Umberto Eco, Malika Ayane e Geppi Cucciari fino alle migliaia di volontari che quel giorno distribuiranno i libri della collana speciale #ioleggoperché in tutta italia, tutti contribuiranno in una serata speciale a raccontare prima di ogni altra cosa l’amore per i libri.

Se qualcuno di voi è messaggero, come avete intenzione di consegnare i libri il 23 aprile?

Buona Pasqua!

Buona Pasqua amici lettori!

Che libro vi accompagnerà in queste mini vacanze (per tutti i fortunati che le hanno, per lo meno)?

Io mi dedicherò a Carlo Lucarelli e al primo libro pubblicato in italiano di Jennifer Niven, un’autrice molto amata in America: Raccontami di un giorno perfetto.pasqua1

pasqua2